More share buttons
Share with your friends










Inviare
Vuoi JARVIS?
Basta un click!

MagneticDays entra nel mondo della riabilitazione biomedica

  1 settembre 2020

Con la certificazione CE ottenuta il 27 luglio 2020, la J-BIKE MagneticDays diventa dispositivo medico per la riabilitazione a secco, destinata all’utilizzo sotto controllo medico e/o di professionisti sanitari: “Questo è un passo importante per la nostra realtà aziendale – ha dichiarato il CEO MD Marco Sbragi – perché da il via ufficialmente al progetto Bio MagneticDays da noi presentato, vinto e finanziato nel quadro del Programma operativo regionale del Fondo Europeo di sviluppo regionale POR CreO FESR Toscana 2014-2020, per la realizzazione di un rullo magnetico per applicazioni in acqua e in ambiente medico/riabilitativo.”

Il progetto Bio MagneticDays è frutto di un partenariato di aziende proveniente da settori diversi ma sinergici (meccanica di precisione, meccanica aerospaziale e ferroviaria, elettronica e medicina) con la collaborazione attiva di alcune Università di eccellenza come Pisa (Facoltà di Medicina e Dipartimento di Cardiologia): “All’interno del progetto Bio MagneticDays – sottolinea l’azienda – abbiamo sviluppato anche un modello sperimentale per lo sviluppo di protocolli specifici di allenamento in acqua, sfruttando la situazione antigravitaria, la pressione idrostatica e il mantenimento costante della temperatura dell’ambiente di lavoro.”

La J-BIKE Bio non è la classica cyclette utilizzata per la riabilitazione ma uno strumento innovativo al servizio della medicina, diversa solo nelle funzioni e nelle applicazioni rispetto alla versione originale della J-BIKE, mantenendo intatte tutte le caratteristiche performanti del sistema JARVIS. L’utilizzo è consigliato non solo per pazienti con disfunzioni e problemi metabolici e/o vascolari (nei quali l’attività fisica controllata favorisce il graduale ripristino delle normali funzioni metaboliche e fisiologiche), ma anche in pazienti che hanno subito traumi o infortuni di varia natura agli arti inferiori e in quelli geriatrici con limitata funzionalità motoria.