More share buttons
Share with your friends










Inviare

RACE ACROSS LIMITS.. essere se stessi per essere eroi!

  23 gennaio 2018

Anche se il titolo può trarre un po’ in inganno, ci piace pensare che ognuno di noi abbia la considerazione di se stesso come di un piccolo eroe. Ed è questo che, in fondo, ognuno di noi cerca di fare ogni giorno. Il proprio meglio, per se stessi e per gli altri. Sabrina è un architetto di 49 anni che da 3 si cimenta nel triathlon lunga distanza, anche se ha cominciato ad essere una “donna di ferro” 10 anni fa quando, in seguito ad un grave incidente occorso a suo marito, la vita l’ha messa davanti ad una gara ben più dura facendole prendere una piega che non ti aspetti. Un cambiamento radicale dall’oggi al domani, uno di quelli che non puoi programmare e che non pensi mai accadano proprio a te. Il triathlon, si sa, è un percorso di vita, e le lunghe distanze che un atleta deve affrontare portano sofferenza e difficoltà, elementi che per Sabrina sono diventati il carburante della sua quotidianità.

race across limits sabrina schillaci viaggio in bici italia francia spagna triathlon ironman brianza santiago de compostela COME COLLABORATION ONLUS osteopatia Moldavia Sud Est Asiatico Nord Africa Handbike bici da strada mtb bici da crono beneficenza raccolta fondi magneticdays Jarvis MD made in italy high tech Jarvis Ironman sistema di allenamento ciclismo indoor indoor training come for children Marco Sbragi

Da qui nasce il progetto RACE ACROSS LIMITS, 2200 km in bici e più di 17000 mt di dislivello dall’Italia alla Spagna passando per la Francia. Dalla Brianza a Santiago de Compostela, 18 tappe con un unico scopo: raccogliere fondi per la fondazione COME COLLABORATION ONLUS che si occupa di trattare dal punto di vista osteopatico e in forma totalmente gratuita, neonati e bimbi disabili in Italia, Moldavia, Spagna, Sud Est Asiatico e Nord Africa. Le cure osteopatiche infatti, se effettuate su neonati e bambini, sono in grado di migliorare gli stadi di disabilità sia fisici che mentali. Ma c’è di più, perché chiunque voglia accompagnare Sabrina in questa impresa e contribuire a raccogliere fondi, potrà farlo sostenendo il progetto con una offerta in denaro e scegliendo la tappa preferita da pedalare. Tutti i proventi raccolti andranno alla fondazione e ai partecipanti sarà fornita una maglia tecnica. Inoltre, è prevista l’integrazione durante il tragitto e l’assistenza medica e meccanica per tutti i partecipanti. Handbike, bicicletta da strada, mtb o bici da crono non importa, quello che importa è pedalare insieme per aiutare i bambini.

Ed è qui che entra “on the road” MagneticDays. La nostra azienda infatti sarà partner importante dell’evento benefico che vedrà i primi colpi di pedale sabato 14 luglio. Come? Accompagnando Sabrina nella preparazione atletica con il Jarvis MD, il sistema di allenamento high tech Made in Italy dalle infinite possibilità hardware e software, che sfrutta i parametri di ogni singolo atleta per realizzare un protocollo di lavoro di estrema precisione e personalizzazione. Basato sul binomio valutazione/erogazione dei carichi allenanti, e grazie al lavoro dei Coach MD e all’elevata precisione dello strumento, Sabrina potrà contare sia su una calendarizzazione degli allenamenti focalizzata sulle sue caratteristiche fisiche sia su programmi specifici che la prepareranno al top della forma per affrontare un volume chilometrico importante. “Jarvis MD è un sistema basato sull’approccio scientifico all’allenamento – ha detto Marco Sbragi, CEO di MagneticDays – e siamo molto orgogliosi e felici di supportare Sabrina nel suo progetto di beneficenza!” 

Prossimamente vi racconteremo qualche cosa in più! 😉 #raceacrosslimits #MagneticDays4Sabrina

race across limits sabrina schillaci viaggio in bici italia francia spagna triathlon ironman brianza santiago de compostela COME COLLABORATION ONLUS osteopatia Moldavia Sud Est Asiatico Nord Africa Handbike bici da strada mtb bici da crono beneficenza raccolta fondi magneticdays Jarvis MD made in italy high tech Jarvis Ironman sistema di allenamento ciclismo indoor indoor training come for children Marco Sbragi

Sullo stesso argomento: