More share buttons
Share with your friends










Inviare

Il Progetto Bio-MagneticDays vince il bando finanziato dal POR CREO della Regione Toscana

  14 settembre 2018

Por Creo Toscana | Progetto Bio | Por Creo

Contribuire alla realizzazione della strategia dell’Unione Europea per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva, favorendo la coesione economica, sociale e territoriale. E’ questo l’obiettivo strategico del POR CREO 2014-2020 della Regione Toscana, dove MagneticDays è stata selezionata con il suo Progetto Bio MagneticDays – sviluppato in R.T.I. (Raggruppamento Temporanea di Impresa) – per portare un’esperienza pluri quinquennale sviluppata nel mondo dell’allenamento indoor per il ciclismo a diventare uno strumento scientifico validato per essere utilizzato anche nel settore medico-riabilitativo.

“L’obiettivo che ci siamo dati con la partecipazione a questo bando – sottolinea l’azienda – era di puntare a migliorare quanto già esistente e proposto al mercato, mettendo a punto modelli tecnologici adatti ad essere utilizzabili in ambito riabilitativo, sperimentando anche due prototipi di sistemi di allenamento indoor da utilizzare in acqua. Siamo molto felici che la qualità di MagneticDays – che si è sempre distinta fin dai suoi primi passi per l’attività di ricerca e sperimentazione ad oggi unica e fortemente innovativa – sia stata riconosciuta anche a livello Europeo.”

 

Il Progetto Bio MagneticDays

Il Progetto “Bio MagneticDays” – che ha vinto il bando cofinanziato dal POR CREO della Regione Toscana – è frutto di un partenariato di aziende proveniente da settori diversi ma sinergici (meccanica di precisione, meccanica aerospaziale e ferroviaria, elettronica e medicina) e vanta la collaborazione attiva di due Università di eccellenzaPisa (Facoltà di Medicina e Dipartimento di Cardiologia per la messa a punto dei protocolli di test e rilevazione dei dati e per la loro successiva validazione scientifica) e Verona (Dipartimento di Neuroscienze, Biomedicina e Scienza del Movimento per tutta la parte riabilitativa). Ma è anche, e soprattutto, frutto delle esperienze e dell’entusiasmo dei tanti utilizzatori del sistema hanno creduto in uno strumento per l’allenamento ciclistico indoor unico nel suo genere, realizzato su basi scientifiche, e per questo applicabile anche ad altri ambiti al di fuori di quello sportivo. Cardiopatici, diabetici, traumatizzati e obesi, sono solo alcuni dei soggetti interessati a sfruttare tutte le potenzialità di un sistema come MD che permette di poter controllare il movimento della pedalata in maniera precisa, in ordine dello 0,5 Newton.

 

La più alta tecnologia nel gesto più semplice del mondo

Il Progetto Bio MagneticDays porterà il JARVIS a diventare uno strumento che soddisferà sia le esigenze della ricerca scientifica che quelle della medicina riabilitativa, partendo dallo studio della meccanica a secco e in acqua. Mentre il primo sarà una evoluzione, per quanto in gran parte incisiva, di quanto già disponibile nel sistema MD, il secondo è uno studio completamente nuovo e, ad oggi, non sperimentato né dal nostro gruppo di aziende né tanto meno dai nostri principali competitor. Nel gesto più semplice del mondo, come può essere quello del pedalare, sono racchiuse tutte le migliori strategie per ottenere una erogazione di potenza mirata senza tralasciare componenti che poi vanificherebbero il risultato ottenuto. Una rivoluzione per la nostra azienda (come quella iniziata anni fa con la creazione di un nuovo prodotto per il ciclismo) che si affaccia con entusiasmo e competenza nel mondo della medicina riabilitativa. Ed è solo l’inizio, un’altra opportunità di ricerca e sperimentazione anche grazie al POR CREO della Regione Toscana.

Progetto Bio | Por Creo | Por Creo Toscana

Sullo stesso argomento: