More share buttons
Share with your friends










Inviare
Vuoi JARVIS?
Basta un click!

MagneticDays nel trattamento della lesione della rotula e riabilitazione del tendine rotuleo

  13 novembre 2019

Arriva da Livigno un’altra testimonianza dell’utilizzo di MagneticDays nel post infortunio, in questo caso nel trattamento della lesione della rotula e riabilitazione del tendine rotuleo. Il protagonista si chiama Daniele Criscuolo, 38enne di origini toscane e residente a Livigno da 4 anni. Atleta amatore di MTB (disciplina Enduro), Daniele fa molti km in sella tra allenamento e gare, specialmente in estate e tutti in alta quota.

Rotula | Tendine Rotuleo | MagneticDays

In seguito al suo secondo infortunio al ginocchio destro (lesione della rotula) avvenuto nel gennaio 2019, Daniele ha la necessità di ricorrere ad un programma di riabilitazione. E quale migliore riabilitazione se non quella “ciclistica” i cui benefici sono ampiamente dimostrati in letteratura? Così, dopo essere stato ingessato per tutto il mese di febbraio, nel mese di marzo Daniele si reca presso Aquagranda Active You, il tempio dello sport di Livigno e centro ufficiale MD, dove viene a conoscenza del sistema MagneticDays. Il primo step è quello di recuperare il tono muscolare perso in questi due mesi. Insieme all’ortopedico e al personal trainer, Daniele decide di affidarsi a un programma riabilitativo sviluppato con la metodologia di allenamento personalizzato HTT e svolto su La Bike MagneticDays.

MagneticDays | Rotula | Tendine Rotuleo

A metà aprile, dopo nemmeno 90 giorni, Daniele riesce addirittura a salire in MTB e a fare 6 giorni di allenamento su 8, anche molto intensi, e a tornare a sciare in tempo per il finale di stagione. “La cosa più importante nell’aver riacquisito tono e forza muscolare sulla gamba infortunata – ha detto Daniele – è stata quella di rafforzare con qualità la struttura tendinea in previsione di un secondo intervento, la trasposizione del tendine rotuleo, meno invasivo e con una riabilitazione più veloce.”

A tre settimane dall’intervento, avvenuto quasi due mesi fa, Daniele riusciva a flettere il ginocchio già fino a 90°. Successivamente, nel programma riabilitativo, sono state inserite delle sedute specifiche su La Bike MagneticDays per recuperare tutta la flessione della gamba e poter riprendere il programma di rinforzo muscolare.