More share buttons
Share with your friends










Inviare

JARVIS: il rullo “magnetico” con il nome di un super eroe!

  21 marzo 2018

rullo ciclismo rullo bici rullo da allenamento Jarvis Ironman triathlon MagneticDays Toscana Foiano della Chiana allenamento indoor made in Tuscany Val di Chiana ciclismo tecnologia

Quando 5 anni fa è iniziata la nostra avventura (quella di creare la prima piattaforma per l’allenamento indoor con un approccio scientifico dove teoria e pratica potessero dialogare insieme per regalare all’utente un’esperienza unica a 360 gradi), ci siamo lasciati ispirare da Iron Man, il leggendario eroe della Marvel (interpretato da Robert Downey Jr. nei panni di Tony Starks) comandato da un sistema di intelligenza artificiale chiamato Jarvis, come Edwin Jarvis, fedele maggiordomo di Tony Stark e dei Vendicatori, tanto ben voluto dal gruppo da essere considerato alla stregua di un loro membro onorario.

Mettendo da parte per un attimo il genere fantasy e toccando un po’ più da vicino la realtà, il mondo degli “uomini di ferro” ci ha sempre affascinato, soprattutto nello sport. Uomini di ferro fa rima IRONMAN che vuol dire triathlon, la prima disciplina sportiva dove abbiamo fatto conoscere i quattro ingredienti principali del nostro innovativo sistema di allenamento ciclistico indoor basato su un approccio scientifico: tecnologia, artigianalità toscana, precisione e ricerca dei migliori materiali per realizzare un prodotto unico nel suo genere capace di costruire sulle persone e per le persone, allenamenti specifici (secondo le esigenze di ognuno) in ogni momento, accompagnandole (pedalata dopo pedalata) verso la piena consapevolezza del proprio benessere fisico e mentale, quella stessa consapevolezza che si prova alla fine di ogni allenamento con la nostra metodologia HTT, un misto di sana e piacevole fatica, soddisfazione e un pizzico di felicità.. perché anche le endorfine vanno allenate! 😉

Ma c’è un’altra curiosità che vogliamo raccontarvi. Jarvis è anche il nome dell’intelligenza artificiale che dal 2016 gestisce la casa di Mark Zuckerberg (CEO di Facebook) da telefono o pc regolando illuminazione, temperatura e musica, che “impara gusti e abitudini” o nuove parole e nuovi concetti, e che riesce perfino ad intrattenere i bambini. Perché il riferimento a Facebook? Perché crediamo tanto nella comunicazione 2.0 e nell’uso “calibrato” dei nuovi media! 😉

Sullo stesso argomento: