More share buttons
Share with your friends










Inviare

Le principali differenze tra MD JARVIS ed MD4/25

  20 settembre 2017
Confronto MD Jarvis e MD 4/25

MagneticDays Jarvis nasce dall’esperienza maturata negli ultimi due anni con MDE 4/25. Andiamo qui ad elencare tutto ciò che differenzia i due modelli:

  • La prima e più importante modifica di Jarvis è racchiusa nel cuore stesso della piattaforma e cioè nella Pinza del Freno magnetico. La pinza del Jarvis è molto più potente, usa una meccanica molto più sofisticata ed è comandata da un motore di derivazione robotica, quindi molto più performante e con feedback di posizionamento. Tutto questo si traduce in:
    • una maggior precisione di lavoro
    • una maggior fluidità meccanica
    • maggior resistenza all’usura
    • maggior controllo da parte dei software di gestione.
    • l’aumentata potenza permette di lavorare senza problemi anche in quelle situazioni estreme rappresentate dall’uso di rapporti particolarmente corti (corone anteriori da 32 denti o minori) che potevano mettere in crisi l’uso dell’ MD4/25.
  • Altro particolare che fa di Jarvis uno strumento ancor più preciso dell’ MD4/25 (siamo sotto all’1% rispetto agli strumenti di usati per la taratura) è la presenza di serie del sensore ad infrarossi che legge la temperatura del volano e ricalibra di conseguenza i dati in emissione. Questo sensore è inseribile anche nell’MD4/25 ma come optional a pagamento (Euro 70,00)
  • Terzo particolare di differenza è la presenza sul Jarvis di batterie per un uso dello stesso svincolati dalla rete elettrica. Le batterie totalmente cariche, permettono l’uso per circa 4 ore ininterrotte di lavoro. Un indicatore presente nel software di gestione, indica costantemente il livello della batteria ed il suo eventuale uso durante la carica. Per la carica, come riportato sul manuale operativo, il Jarvis deve sempre restare acceso.
  • Quarta differenza fra le due piattaforme, è la presenza di serie nel Jarvis del modulo WiFi che consente l’uso della nuova App. Questo sensore è inseribile anche nell’MD4/25 ma come optional a pagamento
    (Euro 120,00)

Analizziamo adesso le differenze dal punto di vista economico.
La differenza fra i due listini è di Euro 400,00 che però si annullano completamente considerando che circa la metà della cifra è determinata da tre accessori di serie nel Jarvis ( Tasti ottici / Fascia Cardio Ant+ /Sensore RPM Ant+ ) e non presenti nel 4/25. L’altra metà è pari all’importo di upgrade sia del sensore di temperatura che del modulo WiFi.

La vera valenza economica dell’MD4/25 resta quindi il minor impegno economico richiesto in caso di noleggio per entrare a diretto contatto con il Mondo Magnetic Days .

Magnetic Days

Sullo stesso argomento: